All’idea di iniziare questa prima settimana ero decisamente, e senza dubbio, molto nervosa. C’è molta aspettativa nei miei confronti essendo un’ex ballerina, ed avendo avuto già esperienza con la danza, ma con grandi aspettative vengono grandi responsabilità. Pensandoci, mi ha davvero aiutata ad affrontare questa settimana. Cerco sempre di prendere in considerazione tutto quello che Val [Chmerkovskiy] mi dice. Mi dà sempre i consigli e le critiche migliori, e cerco sempre di ascoltare quello che dice e di mostrarlo nella routine. Io e lui siamo in pista insieme, e so che partecipiamo a questa competizione come una squadra, perciò prestargli ascolto è stato importante per me.

 

Il quick step è stato il nostro primo ballo ed è anche uno dei più difficili che ci siano, perciò sono davvero grata di aver avuto la guida di Val per affrontare tutto questo. Mi ci è voluto un po’ a capire che sarebbe stato con me in ogni momento; quando scendiamo in pista siamo lì insieme. Abbiamo affrontato il quick step a testa alta e credo che ce la siamo cavata alla grande. Ho avuto un black out nel miglior senso del termine quando sono andata lì fuori. Non volevo che il pubblico, o le telecamere, o i giudici mi distraessero da quello che sapevo potevamo fare. Mi sono concentrata sul glitter, e le luci, e la musica e ho fatto del mio meglio.

 

Quando ho saputo che saremmo stati la prima coppia ad aprire la puntata, il mio cuore ha perso un battito. C’era molta pressione perché la nostra performance sarebbe stata la prima cosa che il pubblico avrebbe visto non solo dello show ma dell’intera stagione! Avrebbe dettato il tono di tutto. Ho sentito la pressione ma sono onorata sapendo che qualcuno ha scelto me e Val per esibirci e affrontare il tutto perché avevano fiducia che potessimo ricoprire questo ruolo e fargli giustizia.

 

Nel complesso, credo che il ballo dal vivo sia il migliore che io e Val abbiamo fatto. L’avevamo provato svariate volte nel corso della giornata, ma guardando indietro quell’ultima volta è stata la migliore. La differenza tra quello che abbiamo fatto in diretta e il ballo che abbiamo provato era come distinguere il giorno e la notte, non sembrava neanche lo stesso! L’energia del programma era così diversa da aver alimentato anche la nostra performance, questo è certo.

 

La prossima settimana sarà un po’ più pressante. Sarò in tour con le ragazze ad Okinawa, Giappone e Val verrà con noi. Sarà una sfida cercare di trovare il tempo tra show e spostamenti vari per esercitarci. Ci cimenteremo nel cha-cha e quel tipo di ballo è davvero divertente, sono sicura che andremo benissimo.

 

– Normani

 

Fonte

Facebook Comments