Lauren Jauregui: “bandire gli immigrati è irrispettoso verso l’umanità”

Alzate la mano se siete degli immigrati, o se siete figli di immigrati, o nipoti di immigrati, o pronipoti, o pro-pronipoti? Aspettate…ci sono le mani di tutti – incluse le sue, Signor Trump – eccetto quelle degli Indigeni d’America?! Perché è così che dovrebbe essere.

Nel 1492 dei conquistatori spagnoli che stavano cercando di espandere il loro impero sono approdati qui e hanno schiavizzato e ammazzato gli Indigeni che abitavano e si prendevano cura delle loro bellissime Americhe, Nord e Sud. Nel 1620, degli scissionisti cristiani provenienti dall’Europa che fuggivano dalle persecuzioni religiose si rifugiarono qui e fondarono le loro colonie facendo lo stesso.

“O bella, per i cieli spaziosi / Per le onde ambrate di grano / Per la maestà di montagne color porpora sopra la pianura fruttuosa / America, America, Dio ha sparso la sua grazia su di te / E corona il tuo bene con la fratellanza / Da mare a mare splendente.” Tutto quello che vi è stato insegnato, tutto quello che sapete, questo patriottismo che vi è stato instillato da quando siete nati o arrivati qui, è tutta una farsa. Quando tutti noi inizieremo a svegliarci e a realizzare che i nostri comfort sono effimeri e che più soldi non salveranno questo mondo, forse, solo forse, riusciremo a tornare alla grazia dei valori principi dell’America.

Quelle strisce dovrebbero simbolizzare il sangue versato in una lotta per la liberazione dall’oppressione quando in realtà sembra essere tutto dovuto all’eredità di pochi uomini alla conquista del potere. Non c’è patriottismo per questa bandiera senza il credo in quei Diritti Costituzionali che sono stati adottati dalla costituzione degli Iroquois.

Questo paese è stato costruito e continua a sopravvivere sulle spalle di immigrati e rifugiati. Il termine rifugiato è in sé una parola particolarmente significativa. Queste persone non sono terroristi: Molti scappano da quello che noi abbiamo causato nei loro territori. Dire ad un altro essere umano che le disastrose torture di guerra non sono importanti e addirittura spingersi oltre e insultare la loro lotta alla libertà etichettandoli come “terroristi” è irrispettoso nei confronti dell’umanità. L’unico terrorismo che io e la storia abbiamo sperimentato è stato per mano di potenti uomini bianchi che sono disposti ad uccidere e conquistare sistematicamente senza un briciolo d’empatia per nessuno tranne che per le loro tasche.

Dobbiamo realizzare quanto sia importante questo momento. La mia generazione capisce e non ha scelto questo per il suo futuro, la generazione più anziana che ha scelto incoscientemente di portarci via questo futuro rassicurante che avevamo immaginato: Non abbiamo mai conosciuto la guerra, non abbiamo mai sperimentato il dolore del disagio, siamo stati privilegiati e promessi al nostro oblio morale.

Abbiamo dimenticato il vero significato della vita. Abbiamo rimpiazzato il Creatore con i soldi e gridiamo alla guerra in Suo nome. Abbiamo disonorato i nostri figli. Abbiamo assassinato ed imprigionato sistematicamente e massacrato e sminuito e drogato la maggioranza. Abbiamo distrutto nostra Madre Natura. Ci siamo lasciati imprigionare all’uomo, e non siamo neanche infastiditi dalle conseguenze.

Se partecipate alle proteste, se avete bisogno dell’assicurazione sanitaria per voi stessi o un vostro caro malato, se siete una donna, se siete una persona di colore, se siete disabili, se praticate una qualsiasi religione, se vi importa dell’aria che respirate e dell’acqua che bevete, se vi siete fatti valere alla marcia delle donne in qualsiasi città o stato o paese dai quali provenite, dovete reagire. Dobbiamo unirci e far sapere a questa amministrazione che non supporteremo un’altra Germania Nazista o una Russia di Stalin o una Cina di Mao Zedong. La lista è infinita nel corso della storia, ed è sempre lo stesso. Non per niente la frase la storia si ripete è un cliché.

Per favore siate consapevoli del pericolo e dell’avvertimento e della benedizione dati dal fatto che viviamo ancora in un paese in cui i princìpi fondanti che questi Repubblicani giurano di difendere sono ancora protetti da alcuni. Queste promesse vuote, i pericolosi ordini esecutivi, l’ossessione per i soldi – non possiamo bere o mangiare carta verde e nickel sporchi di sangue. Per favore, per favore ascoltate.

Visitate i siti IPJC.org e ACLU.org e prendete azione in una comunità vicino a voi. Non possiamo permetterci solo tweet e post Instagram di supporto. Abbiamo bisogno di azione. Riprendete in mano il vostro futuro.

FONTE. | Traduzione a cura di Erica Tommasino.

Facebook Comments