Fifth Harmony: “Non c’è niente che non possiamo superare insieme”.

Passare del tempo con le Fifth Harmony è divertente quanto vi potreste immaginare. Ti salutano con un “Hey, girl!” e un abbraccio, e scherzano costantemente. Parlano anche a raffica di tutto quello che sta succedendo nella loro vita al momento: il nuovo e sinuoso sound che hanno debuttato con il loro singolo “Down” (“E’ la prima volta che ascoltiamo a ripetizione la nostra stessa musica senza stancarci,” dice Ally Brooke Hernandez, 24 anni); il loro prossimo album; e di come sono cresciute da quando hanno fatto squadra cinque anni fa ad X Factor. “Quando ci siamo incontrate, era come se ci trovassimo alle elementari,” dice Dinah Jane Hansen, 20 anni. ”Adesso siamo all’ultimo anno di superiori.” Naturalmente, non sono stati nove mesi facili. A Dicembre, uno dei membri originali Camila Cabello, 20 anni, ha lasciato il gruppo (evitano con attenzione di parlare di lei), ma Lauren Jauregui, Normani Kordei (entrambe 21 anni), Ally, e Dinah continuano fieramente in qualità di quartetto. “Ci stiamo concentrando su questa era,” dice Ally. “Abbiamo attraversato momenti grandiosi e altri veramente tristi, ma insieme stiamo scrivendo la nostra nuova storia.” Normani aggiunge: “E’ bellissimo avere quattro donne sulla stessa lunghezza d’onda. Non c’è niente che non possiamo affrontare insieme.” Al momento, però, dobbiamo dividerle per lasciare che ogni star delle 5H parli di grandi cambiamenti, essere sicure del proprio corpo, e molto altro. Continuate a leggere!

 

NORMANI

C’è qualcosa di diverso ora che siete in quattro?

“Potremmo discutere alcune volte, ma alla fin fine, c’è rispetto ed impegno nei confronti delle altre. Ci siamo divertite come non mai durante la lavorazione di questo album. Ci balliamo su tutto il tempo. E’ davvero fantastico – stiamo vivendo un periodo bellissimo, e non potrei essere più felice.”

Sei stata eccezionale in Dancing with the Stars quest’anno. Cos’è che ti ha sorpreso di tutto il processo?

“Tendo a scappare dalle cose che mi fanno paura, ma mi ha aiutato ad essere molto più positiva nei confronti di me stessa. Sento di essere diventata una donna durante lo show.”

 

Adoriamo i tuoi capelli più corti.

“Credo facciano risaltare il mio viso. Lo stile riguarda il provare tutto – è pazzesco guardarmi indietro a quando avevo i capelli blu! Adoro lavorare contro i trend piuttosto che seguirli. Devi scoprire quello che piace a te. Sarebbe noioso se fossimo tutti uguali!”

 

Con quali insicurezze fai ancora i conti?

“Ho avuto problemi di autostima in maniera differente dalle altre ragazze, nel senso che sono l’unica ragazza di colore del gruppo. E’ un problema che tantissime ragazzine – sia afro-americane, latinoamericane, qualunque – non possano identificarsi con quello che vedono. Spero di poter essere una fonte di luce. Sento di avere il potere di influenzare un’intera generazione, il che è una grande responsabilità ma anche una cosa stupenda.”

 

DINAH

Le 5H sono molto aperte nell’abbracciare il femminismo. Cosa significa nella tua vita?

“E’ importante incoraggiare le altre donne – è sempre stato questo il nostro messaggio. E credo sia specialmente importante dire agli altri che sono unicamente diversi e bellissimi così come sono.”

 

Far parte del gruppo come ti ha aiutato ad accettare te stessa?

“A casa ho 12 cugine e sorelle, e sentirle dire che amano le Fifth Harmony mi rende felicissima, perché noi ragazze Polinesiane abbiamo di natura una corporatura robusta. Perciò adoro il fatto di poter essere personalmente un modello per loro e dire, ‘Yo, non dovete preoccuparvi. Guardatemi! Sono proprio qui, e vado alla grande’.”

 

Cosa diresti alla te stessa più giovane a proposito dell’uscire con i ragazzi?

“Di essere paziente! Guardare così tante commedie romantiche da piccola mi ha un po’ condizionata in termini di romanticismo. Devi amare te stessa prima di poter amare qualcun altro.”

 

Qual è il tuo sogno nel cassetto in termini di carriera?

“Il mio obiettivo, non solo per me ma per tutte noi, è di vincere un Grammy.”

 

LAUREN

Ti sei dichiarata bisessuale l’anno scorso. E’ stato intimidatorio?

“Sai, non ero per niente spaventata. Credo che accettare te stessa e non avere paura ti conferisca grande potere. Non puoi usare il fatto che sono bisessuale contro di me se è una cosa di cui vado fiera. Mi sento più motivata che spaventata di condividere chi sono perché mi fa sentire benissimo quando qualcuno si avvicina e dice che grazie a me è riuscita a trovare la forza di accettare sè stessa. E’ forte aiutare le persone a farle sentire di star parlando con qualcuno a cui importa di loro.”

 

Qual è stato il cambiamento più grande che hai notato in te stessa nel corso dell’ultimo anno?

“Probabilmente aver affermato il mio valore. Sono dovuta ad andare da un terapista per arrivare a questo punto. Avevo problemi nel credere di avere qualcosa da offrire. Ero il mio bullo personale. Sono stata costretta a parlare con quella parte di me stessa che continuava ad ostacolarmi.”

 

Sei sempre nell’occhio pubblico. Come affronti quei momenti in cui non ti piace il tuo aspetto?

“Ci sono state delle volte in cui tutti dicevano, ‘Wow, sei così magra! Stai benissimo!’ Senza sapere che stavo attraversando un periodo davvero brutto, ed era per questo che avevo quell’aspetto. Mi piace fare piccole cose che ti fanno sentire più sana, come andare in palestra o bere acqua. Se mi dico, ‘Odio quello che vedo allo specchio,’ rispondo, ‘Okay, cosa possiamo fare per migliorare le cose?’ A prescindere da tutto, ogni singolo centimetro e cicatrice è quello che ti rende te stessa.”

 

 

ALLY

Cosa dici ai fan che si chiedono se dei progetti in solitario (come “Look at Us Now,” la tua canzone con i Lost Kings) indichino ad una rottura?

“Rispettiamo il fatto che abbiamo passioni creative differenti. E’ una cosa che festeggiamo, fin quando c’è onestà tra di noi. E naturalmente sappiamo che le Fifth Harmony sono casa nostra. Nessuna sorpresa!”

 

Hai parlato delle tue aspirazioni a livello recitativo. Qual è il ruolo dei tuoi sogni?

“Sono ossessionata da Wonder Woman. Era così coraggiosa, ma adoro il fatto che voleva solo portare amore nel mondo.”

 

Da dove trai la tua sicurezza in termini di immagine?

“Sapere che ognuno di noi è unico a suo modo è importantissimo. A volte quando mi metto a guardare vecchi video o foto, mi dico, ‘Wow, mi ricordo quella ragazza. Non era sicura di sè come lo sono adesso.’ Ora se voglio tonifircarmi un po’, lo faccio, se voglio mangiare un po’ di più, posso fare anche quello.”

 

Avete tutte personalità diverse. Qual è il tuo ruolo all’interno del gruppo?

“Sono la mamma orso. Sono incoraggiante quando stiamo passando una brutta giornata, ma tengo anche tutte in riga. E quando è dura e siamo esauste, cerco di essere quella che dice, ‘Ragazze, ce la possiamo fare!’”

 

fonte.

Facebook Comments