La musica è sempre stata al primo posto nel cuore di Ally Brooke, che ha iniziato ad esibirsi su palchi locali all’età di 9 anni. Traendo ispirazione da alcune leggende, come la scomparsa superstar tejana Selena Quintanilla, e sfruttando il suo talento naturale, la nativa 23enne di San Antonio si è trovata a fare un’audizione per The X Factor nel 2012.
E’ stato lì che la sua vita è cambiata per sempre quando si è aggiudicata un posto nel gruppo femminile Fifth Harmony. Anche se hanno finito per non vincere la competizione canora, le 5H sono diventate un successo, arrivando ai vertici delle classifiche e dando dimostrazione all’industria che i gruppi al femminile non erano storia.

 

Con un nuovo album in arrivo, le Fifth Harmony sono più entusiaste che mai di ricominciare come quartetto e Ally ha parlato con Chica di musica, delle sue radici messicane e di nuovi inizi.

Come si prospetta il futuro delle Fifth Harmony?

E’ incredibilmente eccitante. Stiamo lavorando al nostro terzo album, ed è la miglior esperienza che abbiamo mai avuto nel creare un disco. Ci stiamo davvero mettendo anima e corpo. Ci è stata data l’opportunità di scrivere e far parte del processo come non era mai successo. Sorrido solo a pensarci. C’è molto in ballo e stiamo pazientemente aspettando di rilasciare finalmente la nostra musica!

C’è un quinto membro all’orizzonte per le 5H?

Oh no! (Ride.) Ci limiteremo a quattro! Siamo solo davvero eccitate per la musica e di farla finalmente sentire ai nostri fan.

Cosa possono aspettarsi i fan dal prossimo album in studio?

La musica si sta amalgamando in maniera magica. E’ un insieme di queste delicate e oneste melodie pop mischiate a sound divertenti, ritmati, sexy, urban ed emozione pura, profonda. Potete aspettarvi molte cose dalla nostra musica.

Come ti sei appassionata alla musica prima di X-Factor?

Quando avevo 9 anni, ho iniziato ad esibirmi nella mia città natale di San Antonio, Texas. Facevo queste performance in giro per la città in posti diversi ed è allora che mi sono innamorata dell’esperienza sul palco e sapevo che si trattava di qualcosa che mi faceva tirare fuori le unghie e mi riempiva in modi che niente avrebbe potuto fare. Semplicemente me ne sono innamorata. Ho continuato ad esibirmi e quando avevo 12 anni sono andata a Los Angeles ed ho iniziato a creare la mia musica.
Una delle tue più grandi influenze musicali è Selena Quintanilla, cos’è della defunta superstar tejana che ti influenzata?

Selena è il mio angelo. E’ la mia più grande ispirazione. Essendo di San Antonio, Texas, sento davvero una connessione con lei perché molte delle sue performance più iconiche si sono svolte a San Antonio. Nella mia città natale, tutti la amiamo. Tutti quanti come comunità la celebriamo e la adoriamo. Teniamo viva la sua memoria.

In che modi ti senti in sintonia con le tue radici messicane?

Quando sono a casa, la mia famiglia prepara del cibo messicano e ascoltiamo un sacco di musica spagnola insieme. Adoriamo ballarci su.

Cosa c’è in serbo per Ally Brooke?

Quest’anno non vedo l’ora di esprimere me stessa attraverso della musica. E mi butterò anche nel mondo della recitazione.

FONTE.
Facebook Comments